Lainate – 0236541838 | Milano – 02437408 studio@muliari.com

Gianfranco Muliari

Gianfranco Muliari

Gianfranco Muliari

Gianfranco Muliari

Nato a Soave il 8 febbraio 1933

Fondatore 15.1.1980

E-mail:brunao@muliari.com

Iscrizione agli albi
Albo degli Esercenti la libera professione dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano al n.1217 dal 15.1.1980.
Registro dei Revisori Legali formato con Decreto Ministeriale del 12.04.1995 – IV serie speciale.
Diploma Ragioniere

Attività caratteristiche nello Studio Associato
Codice etico
Supervisione

Cariche societarie
Sindaco-revisore di società, cooperative, aziende pubbliche ed enti

Famiglia
Sposato con Maria, papà felice di Brun, Giampaolo, Nadia, Giancarlo, Gianluca e Gianmarco, nonno di 12 nipoti

Biografia:
Gianfranco Muliari nasce a Soave, provincia di Verona nel 1933 ed ancora diciassettenne, attratto dalla divisa e dalla figura del Carabiniere, si arruola nell’Arma Benemerita.

Dopo il periodo di scuola a Caserta, è destinato ad Orgosolo in Sardegna in forza al Nucleo Speciale da poco costituito per combattere il terribile fenomeno del “banditismo sardo” che imperversava nella Barbagia. Fa il suo esordio di servizio in un reparto chiamato “Squadriglia” i cui otto componenti, durante i cinque ininterrotti giorni di servizio, avevano il compito di perlustrare l’impervio ed insidioso territorio del Sopramonte alla ricerca dei numerosi latitanti. Un lavoro difficile, rischioso e pesante per cui occorrevano specifici requisiti attitudinali e fisici.

Dopo alcuni anni, è trasferito a Venezia, dove da giovane Carabiniere presta servizio durante lo svolgimento del famoso “Processo Montesi”. Un’opportunità che coglie per conoscere i contenuti della procedura penale. Nasce da qui la sua passione per l’attività di polizia giudiziaria. E’ anche il periodo in cui incontra e si innamora di Maria, sua moglie da oltre 55 anni, da Lei affettuosamente subito ricambiato: “E’ stata quella la mia fortuna”, dice ancora oggi Gianfranco.

Studia, attratto soprattutto dalle materie letterarie. All’inizio degli anni sessanta, dopo aver frequentato da Carabiniere la Scuola Allievi Sottoufficiali di Firenze, fa il primo balzo di carriera. E’ vicebrigadiere, destinato alla Legione di Milano e da qui trasferito per sua scelta nel cuore della Brianza. Subito operativo, si immette e si distingue nei ripetuti incarichi da cui emergono le sue spiccate qualità professionali. Ha il dono dell’intuito, la forza della passione, la tenacia di non arrendersi e di andare a fondo per approfondire le indagini. Quasi immediati sono i risultati di servizio nel campo delle investigazioni, suggellanti dai rinnovati encomi dei superiori e dell’Autorità Giudiziaria. Ancora celibe, si sposta da un Comando di Stazione all’altro a sostituire il titolare.

Nel 1963 si sposa finalmente con Maria, conosciuta sei anni prima nella città lagunare, ed assieme danno vita a sei figli: Bruna, Giampaolo, Nadia, Giancarlo (Carabiniere Ausiliario in Congedo ed oggi Presidente della Sezione ANC di Lainate), Gianluca e Gianmarco, oggi tutti sposati con figli, tanto da avere formata una “squadra” di 26 componenti (6 figli e 12 nipoti), tutti compatti e legati da reciproco affetto e una solida, splendida armonia.

Nel 1965, da Brigadiere è destinato a Lainate, come Comandante della Stazione. Qui continuerà ad operare con grande ed encomiato successo, suggellato da una ricchezza di risultati istituzionali soprattutto nel campo della Polizia Giudiziaria. Promosso Maresciallo, dopo alcuni anni, lascia il servizio attivo ma porta l’Arma Benemerita nell’animo come si seguito emergerà in modo tangibile. E’una scelta, quelle del congedo che coglie tutti di sorpresa.

Va avanti ed Inizia una nuova esperienza di vita. da assicuratore a commercialista. Oggi lo vediamo all’opera in una attività multiprofessionale in capo ad uno Studio nel quale operano tutti i figli con numerosi collaboratori a Lainate e Milano.

Ha sempre l’Arma nel cuore e nel 1983 è cofondatore della locale Sezione dell’A.N. C. Prosegue nel suo impegno, tanto che all’inizio del 2000 è eletto Coordinatore Provinciale di Milano, un ruolo che ha retto per circa 15 anni, durante i quali ha promosso una serie di eccellenti eventi, con risultati che hanno dato lustro all’Arma e all’Associazione Nazionale Carabinieri.

Nel 1995 inizia la collaborazione con la Sezione Fallimentare del Tribunale di Milano, ambito nel quale l’esperienza di polizia giudiziaria maturata negli di servizio si rivelerà particolarmente utile.

Il Maresciallo Muliari è autore diversi libri. Ha esordito con “Carabiniere Sempre”, quindi il trittico “Uno per tutti, tutti per uno” a ricordo della sua esperienza ad Orgosolo, “L’anima del Maresciallo” con al centro la fantastica esperienza del Comandante della Stazione e la nuova edizione del primo volume in omaggio all’Arma “impareggiabile e insostituibile scuola di vita”. Dopo l’incontro in TV a Uno Mattina con Franco di Mare e Sonia Grei, pubblica una nuova edizione, seguita dal romanzo “Lorenzo Tenda, un Carabiniere sempre in cammino”.

Stimolato, nel contempo, dal genuino entusiasmo, è l’ideatore e protagonista di una lunga serie di eventi (9 Edizioni) titolati come “Giornata del Carabiniere” svoltesi tra il 2001 ed il 2017 a Lainate, Monza e Milano: crescente è stata la risonanza, tanto da fare assurgere Lainate a “Città Amica del Carabiniere”.

Nel 2012, con votazione unanime del Consiglio Comunale Lainate ha conferito al Gianfranco Muliari il prestigioso “Premio Galatea” riservato a coloro che elevano il prestigio della Città nel mondo.

Nel luglio 2017, il Maresciallo Gianfranco Muliari è stato nominato Socio d’Onore dell’A.N.C. per “la vicinanza e le particolari benemerenze a beneficio dell’Arma e dell’A.N.C. acquisite per oltre 50 anni”.

Nell’ottobre 2018 è stato insignito del Riconoscimento “Paladino delle Memorie” per il costante impegno e dedizione nel promuovere i Valori e le Tradizione dell’Arma Benemerita.

Gianfranco Muliari

Bruna Muliari

Giancarlo Muliari

Gianmarco Muliari

Gianluca Muliari

Giampaolo Muliari